cerca

I silenzi sulla giustizia impazzita

Si può avere “fiducia nella magistratura” senza che Csm e correnti siano reinventati da zero?

6 Luglio 2019 alle 06:14

I silenzi sulla giustizia impazzita

foto LaPresse

A nessuno per fortuna verrà in mente, lo spero, la formula “toghe pulite”. Sarebbe un passo falso e dannoso verso la semplificazione demagogica, come furono “mani pulite” o “mafia capitale”, generalizzazioni imbastardite del giudizio che hanno portato a movimenti ruspanti incapaci di tutto e a una sindacatura che non è in grado di fare il minimo del decente. D’altra parte c’è una ragione che spiega un fatto: nessuno ha mai detto “ho fiducia nei partiti politici”, i cittadini sanno istintivamente...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    07 Luglio 2019 - 00:12

    Analisi coerente, giusta: sul già noto. Per fare politica, come struttura partitica organizzata sia come movimento, non bastano la passione e l’impegno: occorrono i soldi. Gli elettori italiani sull’onda moralistica, emotiva, irrazionale, costante implacabile, “fare i froci col culo degli altri”, decisero di abolire il finanziamento pubblico ai partiti. Ad impossibilia nemo tenetur. Tutto quello che n’è seguito era inevitabile. È il tafazziano clima italico della lotta tra bande in cui rientrano, sia il TTB, il TTR, il TTS, l’immigrazione, che il Csm e relativi silenzi. Che poi sia questo il clima preferito per farsi i propri affari di casta, di corporazione, di categoria, o personali, in barba all’interesse generale, la dice lunga quanto siamo distanti dall'essere un paese normale. Reinventare da zero? Oremus aut amen?

    Report

    Rispondi

  • robycarletti

    robycarletti

    06 Luglio 2019 - 16:04

    No di certo mi viene da risponderle caro Ferrara aggiungerei che è proprio dalla magistratura che bisognerebbe partire per quel cambiamento radicale di cui lei parla

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    06 Luglio 2019 - 10:10

    Tutto vero tutto giusto e condivisibile. Resta da capire come e perché alle presunte trattative nottetempo in segrete stanze pare partecipassero solo parlamentari del Pd. E come e perché furono i post comunisti poi confluiti nel Pd a portare prima in parlamento e poi al governo il procuratore già protagonista della cosiddetta rivoluzione di Mani Pulite. Tu, caro Giuliano, ne sai ben qualcosa...

    Report

    Rispondi

Servizi