L'Unione europea teme una nuova Yalta

Micol Flammini

Il capo della diplomazia europea, Borrell, dice che non è più il tempo delle aeree di influenza ma su argomenti come Nato e Ucraina, Bruxelles è tenuta lontana dai tavoli che contano. Soprattutto da quello a Ginevra, dove lunedì Mosca e Washington parleranno delle nuove linee rosse e di sicurezza 

  • Micol Flammini
  • Micol Flammini è giornalista del Foglio. Scrive di Europa, soprattutto orientale, di Russia, di Israele, di storie, di personaggi, qualche volta di libri, calpestando volentieri il confine tra politica internazionale e letteratura. Ha studiato tra Udine e Cracovia, tra Mosca e Varsavia e si è ritrovata a Roma, un po’ per lavoro, tanto per amore. Sul Foglio cura con Paola Peduzzi l’inserto EuPorn in cui racconta il lato sexy dell’Europa, ed è anche un podcast.