La missione degli autocrati in Kazakistan

Micol Flammini

La Russia manda le sue truppe a reprimere le proteste dei kazaki, promette un'operazione rapida che chiama "nel nome della pace". Aumentano gli scontri, i morti, la nazione è in fiamme e Putin e Lukashenka, aiutando Tokayev, cercano di placare anche le loro paure

  • Micol Flammini
  • Micol Flammini è giornalista del Foglio. Scrive di Europa, soprattutto orientale, di Russia, di Israele, di storie, di personaggi, qualche volta di libri, calpestando volentieri il confine tra politica internazionale e letteratura. Ha studiato tra Udine e Cracovia, tra Mosca e Varsavia e si è ritrovata a Roma, un po’ per lavoro, tanto per amore. Sul Foglio cura con Paola Peduzzi l’inserto EuPorn in cui racconta il lato sexy dell’Europa, ed è anche un podcast.