cerca

Twitter dichiara guerra a QAnon, il complotto degli sciroccati pro Trump

7.000 account sospesi, 150.000 limitati per evitare che diffondano propaganda. Ma l'iniziativa potrebbe non essere più sufficiente: ora alcuni complottisti sono candidati al Congresso per le elezioni di novembre

Eugenio Cau

Email:

cau@ilfoglio.it

23 Luglio 2020 alle 06:00

Twitter dichiara guerra a QAnon, il complotto degli sciroccati pro Trump
Milano. Ieri Twitter ha dichiarato guerra a QAnon, la più grande e forse più pericolosa teoria del complotto degli ultimi anni. Un portavoce del social network ha detto ai media americani che Twitter sospenderà indefinitamente 7.000 account legati a QAnon e farà in modo di limitarne altri 150.000 mila per evitare che diffondano propaganda e impedire che le falsità diffuse dai complottisti diventino virali. (Nota importante: il portavoce ha chiesto ai giornalisti di rimanere anonimi per evitare minacce e ritorsioni)....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Eugenio Cau

Eugenio Cau

E’ nato a Bologna, si è laureato in Storia, fa parte della redazione del Foglio a Milano. Ha vissuto un periodo in Messico, dove ha deciso di fare il giornalista. E’ un ottimista tecnologico. Per il Foglio cura Silicio, una newsletter settimanale a tema tech, e il Foglio Innovazione, un inserto mensile in cui si parla di tecnologia e progresso. Ha una passione per la Cina e vorrebbe imparare il mandarino.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • branzanti

    23 Luglio 2020 - 09:59

    Qualcuno dovrà spiegarmi (so che non è facile) perche queste aberrazioni nascono e prosperano solo negli Usa.

    Report

    Rispondi

  • joepelikan

    23 Luglio 2020 - 09:09

    Le teorie del complotto non nascono mai nel vuoto. Il ring pedofilo di Epstein, che coinvolge l'élite globalista, non è una fantasia. Così come non è una fantasia che sia stato "suicidato" e che l'attacco al giudice Salas, che indagava sul network finanziario di Epstein, non sia casuale.

    Report

    Rispondi

    • branzanti

      23 Luglio 2020 - 12:12

      E secondo Lei, gentilissimo, Trump con la sua storia personale discutibile (aulico eufemismo) sarebbe il risanatore della palude dell'orrore? Mi permetta, a Roma dicono annamo bbene.

      Report

      Rispondi

Servizi