cerca

Non complotti, ma solide realtà

Se l’uomo che spedisce bombe è un fanatico che odia i nemici di Trump

26 Ottobre 2018 alle 20:53

Non complotti, ma solide realtà

(Foto LaPresse)

Ieri l’Fbi ha arrestato un uomo per il caso dei dodici pacchi bomba spediti per colpire alcune figure che sono da anni il bersaglio preferito della destra nazionalista americana: George Soros, gli Obama, i Clinton, l’ex direttore della Cia John Brennan, l’ex vicepresidente Joe Biden, il senatore democratico Cory Booker e altri. A giudicare dalle prime informazioni, si tratta di un fanatico di 56 anni con precedenti penali, minacce con bomba inclusa, che viveva in casa con la madre e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    27 Ottobre 2018 - 17:05

    E quindi sarebbe Trump in persona che ha ordinato l'invio di questi pacchi bomba? Perché l'impressione che si ha leggendo l'articolo è proprio che si voglia sostenere questa tesi. D'accordo che pensate che sia un mentecatto, ma fino a questo punto?

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    27 Ottobre 2018 - 10:10

    Ma tutti questi complottardi non devono essere granchè efficaci se qualche miliardo di utenti social nel mondo ne conosce a menadito nomi cognomi indirizzi fini metodi, tutto pubblicato ovunque che se lo trova sullo schermo perfino il presidente della RAI quando il nipotino gli accende il computer e gli apre internet.

    Report

    Rispondi

  • branzanti

    26 Ottobre 2018 - 22:10

    Seminare odio comporta semplicemente che l'odio si sprigioni e che fermarlo sia molto difficile. Per il resto condivido l'articolo e le sue azzeccate conclusioni.

    Report

    Rispondi

Servizi