Cosa succede con le bombe negli Stati Uniti

Redazione

Sono stati trovati ordigni inviati alla Cnn e all'indirizzo delle abitazioni dei Clinton e di Obama 

Tre pacchi bomba sono stati intercettati negli Stati Uniti: uno indirizzato alla Cnn, uno al presidente Clinton e al segretario di stato Clinton e uno al presidente Obama.

 

La sede di Time Warner a New York dove si trovano anche gli uffici della Cnn è stata evacuata per un pacco bomba sospetto, e tutte le trasmissioni sono state interrotte. La Casa Bianca ha subito condannato gli atti di violenza: “Condanniamo gli attacchi violenti commessi contro il presidente Obama, il presidente Clinton, il segretario di stato Clinton e altre figure pubbliche. Questi atti terroristici sono spregevoli e i responsabili dovranno rispondere nella misura più severa consentita dalla legge”.

 

 

Due ordigni sono stati ritrovati nella posta indirizzata all’ex presidente americano Barack Obama e all’ex segretario di stato Hillary Clinton. I dispositivi sono simili a quello ritrovato lunedì a casa del miliardario di origini ungheresi, George Soros.

 

L’ordigno era stato inviato alla Clinton nella sua residenza a Westchester ed è stato ritrovato in un centro di smistamento da un funzionario dei servizi segreti che regolarmente monitora la posta dell’ex First Lady. Il pacco indirizzato a Obama è stato intercettato a Washington.

 

Il Secret service, l’agenzia che si occupa del presidente e di altri potenziali bersagli, ha fatto sapere che “i pacchi sono stati immediatamente intercettati, identificati e non c’era pericolo che i destinatari li ricevessero”.

 

Le forze dell’ordine stanno esaminando i possibili legami tra i tre pacchi che contenevano gli ordigni: “E’ stata avviata un’indagine a tutto campo che sfrutterà le risorse federali, statali e locali disponibili per determinare da dove provengono i pacchetti e identificare i responsabili”.