cerca

Viaggio in Congo

Tra le donne e i bambini nel cuore di tenebra del mondo

E’ la regione con il grado di violenze e sciagure più grave del pianeta. Eppure ne sappiamo poco, perché i minerali per cui lì si massacra arrivano da noi ripuliti, e i milioni di sfollati che l’attraversano non arrivano a Lampedusa

15 Luglio 2018 alle 06:16

Tra le donne e i bambini nel cuore di tenebra del mondo

Su uno spiazzo sterrato, irregolare, si addensa il mercato più affollato, di frutti e verdure. Le donne vanno e vengono con enormi caschi di banane verdi sulla testa (foto Neige De Benedetti)

Mi chiama, imbarazzato, il mio amico dall’Unicef. Hai ragione, gli dico, ho avuto dei contrattempi, arrivo. E’ passato quasi un mese dal nostro viaggio in Congo e non ho ancora scritto il paio di articoli che erano in programma. Per i giornali bisogna scrivere subito, e a volte la cosa viene meglio se si scrive prima ancora del viaggio, quando non si sa abbastanza da vergognarsi della propria ignoranza.   Dopo un viaggio in Congo, il primo, la vita non...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • anna.maria.loi

    16 Luglio 2018 - 11:11

    Un articolo che ti provoca una sensazione di angoscia da "Urlo" di Munch. Grazie ad Adriano Sofri per il suo racconto,certo è che ti rendi conto di quanto il Vangelo sia Verità e unica risposta a questo inferno, peccato che sia sempre più inascoltato.

    Report

    Rispondi

  • borlavanna

    15 Luglio 2018 - 19:07

    Dopo aver letto Fiume di Sangue (Tim Butcher), in questo articolo ritrovo lo sgomento di allora. Siamo impotenti a tutto e purtroppo non c'è verso di cambiarè. ...

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    15 Luglio 2018 - 18:06

    (continua) Quanto sopra non è cosa nuova e qualsiasi italiano normalmente informato sa cosa succede e perchè (più sotto arriviamo al perchè) da almeno diversi anni: addirittura le mostruosità delle guerre in Congo fu portata a "VENEZIA 74" nella sezione fuori concorso con il documentario"This Is Congo"riportando i conflitti dal 2012 a 2015 ma ancora prima 1996-2003 si era consumata la grande guerra dei Grandi Laghi con 5 milioni di morti.Tutte cose conosciute da un pezzo. I perchè, oltre il contesto culturale del Congo viste sopra etnie e tribu e i vari "dittatori" succedutisi vanno ricercati nel colonialismo di rapina del Belgio e quindi neocolonialismo di business facente capo a USA,EUROPA(Francia in primis)e CINA:In questo contesto interno-esterno e ampiamente,ripeto,conosciuto,certamente nascono spostamenti dei derelitti ma non capisco questo"asse"Brazzaville-Lampedusa a meno che non si voglia collegare una immane sciagura con radicalcattosavianee dispute locali la pietas è altra

    Report

    Rispondi

  • Nambikwara

    Nambikwara

    15 Luglio 2018 - 17:05

    Rep. Dem. Congo:2.345.000 Kmq. 75.000.000 ab. ovvero 3,13 ab x Km quadrato; Europa (a 28) 4.272.000Kmq. 500.000.000 ab. ovvero117 ab.x Kmq. . Italia : 301.000Kmq. 60.000.000 ab. ovvero 200 ab x kmq. . La Rep. del Congo è estesa quanto il 55% dell'Europa a 28 e ha il 15% di tutti gli abitanti europei. Gli abitanti del Congo sono un mix di etnie e tribu (i tembo, i nyanca,gli hunde, i luba i Kongo, i mongo, gli azande,i lunda).Le risorse minerarie son tra le più ricche del mondo e è numero 1 nell'estrazione del Coltan (indispensabile per smart e pc) di facile estrazione in superfice: basta avere schiavi volontari , armi e eserciti per esserne proprietari insieme a diamanti, oro, uranio...Dagli anni 60 (il socialista visionario Lumumba ucciso dal successore e sodale Mobuto quindi Kabila dal 2001 a oggi: in un turbillon di guerre interne tra 50 fazioni armate e relativi morti tra le varie etnie , ovvero tra gli schiavi volontari uomini, donne e bambini di cui sopa. (continua sopra)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi