I miglioristi del mercato

Colao, Draghi e Marchionne. Eccellenze che l’Italia sovranista non merita

17 Maggio 2018 alle 06:19

I miglioristi del mercato

Vittorio Colao, Sergio Marchionne e Mario Draghi (foto LaPresse)

Assieme al contratto Frankenstein ridimensionato a bozza “superata” (vedremo), a far notizia è stato il preannuncio di dimissioni a ottobre di Vittorio Colao dal vertice di Vodafone, dopo dieci anni di successi che hanno trasformato il gruppo inglese nel maggiore e più in salute player europeo di tlc. Colao lascia tra apprezzamenti unanimi, come accadrà l’anno prossimo alla scadenza dei mandati di Mario Draghi alla Bce e di Sergio Marchionne in Fca. Colao, Draghi, Marchionne, sono tipi italiani un po’...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi