cerca

"Morricone raccontava la nostalgia e dava voce alla bellezza". Il ricordo di Carlo Verdone

L'amore per Roma ("dall'alto è sempre bella"), i film buoni che con la sua musica diventavano capolavori e quel fischio che ancora oggi lo commuove. Il regista e attore romano parla dell'ultima visita al compositore scomparso oggi

6 Luglio 2020 alle 13:59

"Quel fischio finale in Un Sacco Bello mi commuove ancora oggi". Verdone racconta il maestro Morricone

(foto via Facebook di Carlo Verone)

Carlo Verdone ha saputo della morte di Ennio Morricone “stamattina, appena sveglio, dai messaggi degli amici. Ho subito controllato i giornali e, mi creda, mi è dispiaciuto veramente tanto”. La voce viene fuori leggera, posata, sempre a metà tra ricordo e presente. “L’ultima volta che ci siamo visti”, racconta, “è stato dieci mesi fa, a casa sua. Era tanto tempo che non lo vedevo. È stata una mattinata bellissima. Un incontro molto piacevole, fatto di ricordi e di emozioni passati...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Gianmaria Tammaro

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi