cerca

Una preghiera per Tarkovskij

La Russia, l’infanzia e le icone. Un film sul grande regista che non sapeva concepire l’arte in assenza di Dio

17 Febbraio 2020 alle 10:59

Una preghiera per Tarkovskij

Il registra Andrej Tarkovskij sul set del film "Stalker", girato nel 1979

Il tempo dei bambini sembra eterno. Pare che i loro giochi e sguardi si muovano al rallentatore, che i loro pensieri siano infiniti, che i loro gesti, le loro corse, i loro sorrisi durino per un tempo indefinito. Immortale. Così è il tempo del ricordo, non è immobile, si muove lentamente, sospirando. C’è solo luce, luce mattutina anche di notte, nella vita dei bambini. L’infanzia è una ricerca della vita, è la sua celebrazione. I bambini la vita la vedono...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Micol Flammini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi