cerca

Librerie da incubo

Il lamento per la chiusura di due Feltrinelli romane nasconde una verità terribile sul luogo sacro della cultura: alcune fanno veramente schifo

13 Gennaio 2020 alle 08:55

Librerie da incubo

La Red Feltrinelli di corso Garibaldi. Mangiare in libreria è ormai una moda un po’ ovunque (LaPresse)

Questa è una difesa impossibile: chiudere una libreria è uno di quegli atti intollerabili come picchiare dei bambini o bere latte di vera mucca. E il lamento della libreria è un genere ben definito – e scoppia non appena una qualche libreria chiude, come in questi giorni due Feltrinelli a Roma: vengono subito tirati in ballo valori come libertà, cultura, antifascismo. Nessuno è contento se chiude una libreria. Eppure, certe librerie fanno veramente schifo.   Basta entrare in una qualunque...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi