cerca

Il grande exploit della bellezza coattivamente civile

Al teatro dell'Opera di Roma va in scena da oggi l'"Andrea Chénier" diretto da Marco Bellocchio

21 Aprile 2017 alle 16:04

Il grande exploit della bellezza coattivamente civile

Eugène Delacroix - La liberté guidant le peuple

A una ganza che gli piaceva un casino, Andrea Chénier, quello vero, scrisse: “Sono le tue belle natiche che m’hanno fatto fare questi graziosi versi”. Il Chenier lirico, immortalato nel 1896 da Umberto Giordano, figlio degenere (a vantaggio della bellezza) del verismo italiano, e dal suo librettista Luigi Illica – quello de La Boheme, per dirne una – era molto più morigerato. Da stasera, al Teatro dell’Opera di Roma, Marco Bellocchio riporta sul palco questo capolavoro di sovversivi contro rivoluzionari...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi