cerca

Quel che resta del Ponte Morandi sparisce dal profilo di Genova

Le immagini dell'abbattimento dell'ultimo moncone del viadotto collassato il 14 agosto scorso

28 Giugno 2019 alle 08:49

Genova dalle 9,30 di oggi non vede più quello che è rimasto del ponte Morandi. È a quell'ora che verrà abbattuto l'ultimo moncone orientale del viadotto collassato il 14 agosto scorso.

 

Le due pile gemelle di quella crollata, la 10 e la 11, secondo i calcoli si sono schiantate al suolo nel giro di sei secondi. Per consentire l’operazione Genova era stata per buona parte isolata grazie all'intervento di circa 400 uomini delle forze di polizia.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • eleonid

    29 Giugno 2019 - 09:09

    Bene. Immagino che ora siamo tutti contenti. Non un accenno alla grande opera di ingegneria che fu. Non un accenno di omaggiare l'autore che osò sfidare le frontiere dell'ingegneria all'epoca della sua realizzazione. Ci auguriamo che il nuovo oggi proposto fra 50 anni sia ancora in piedi. Un caro apprezzamento al maestro Morandi che ha permesso di fare transitare milioni e milioni di veicoli su una struttura che immagino nella sua mente doveva mantenersi eterna se chi veniva dopo avesse avuto un po' di sale in zucca per manutenerla.

    Report

    Rispondi

Servizi