cerca

Addio a Salvatore Ligresti

L'imprenditore, fondatore del gruppo Fonsai, è morto ieri in una clinica a Milano. Aveva 86 anni 

16 Maggio 2018 alle 10:23

Addio a Salvatore Ligresti

Foto LaPresse

E' morto ieri, a Milano, l'imprenditore e finanziere Salvatore Ligresti, fondatore del gruppo assicurativo Fonsai. Ligresti era nato a Paternò, in Sicilia, il 13 marzo 1932 e aveva 86 anni. Era malato da tempo e negli ultimi mesi le sue condizioni si erano aggravate. Si è spento al San Raffaele.

  

Dopo gli studi a Padova per diventare ingegnere si era trasferito a Milano. Erano gli anni del boom economico, gli anni Sessanta della Milano da bere, e in quel contesto Ligresti ha messo a frutto le sue doti imprenditoriali iniziando a costruire la sua fortuna nell'immobiliare. Una fortuna consolidata reinvestendo i guadagni nelle maggiori società italiane, da Pirelli a Gemina, da Sai a Mediobanca, anche grazie allo stretto legame con Enrico Cuccia: da qui il soprannome nell'ambiente di "mister 5%". Alcune sue idee hanno messo le basi per alcuni progetti importanti che hanno contribuito a rendere il capoluogo lombardo la città all'avanguardia che è ora, da Citylife a Porta Nuova, anche se realizzati poi da altri imprenditori. 

   

Diverse vicende giudiziarie – alcune finite con la condanna di Ligresti, come l'accusa di falso in bilancio e manipolazione di mercato nel processo Fonsai e quella di corruzione nel processo Tangentopoli – hanno portato l'imprenditore a mettersi da parte, lasciando le sue attività in mano ai figli, e a non ricoprire più ruoli operativi. Il lento declino della sua fortuna ha portato nel 2012 all'acquisizione del gruppo assicurativo Fonsai da parte di Unipol.    

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi