cerca

No, Giordano no!

Il giornalista sembra essere il favorito per la famosa striscia delle (fake) news dopo il tiggì. Beh, allora meglio Maria Giovanna Maglie, tutta la vita

15 Febbraio 2019 alle 06:00

No, Giordano no!

Il giornalista Mario Giordano (Foto Imagoeconomica)

Bisogna premettere che quanto qui sotto in oggetto potrebbe essere semplicemente frutto di una bufala, di una balla destituita di fondamento. Ma questo, al giorno d’oggi, che importa? Inoltre la Rai, quella corazzata Potemkin del popolo sovrano che è la Rai, ha fatto sapere che “il format è congelato”, tipo l’abolizione della povertà: ma dell’attendibilità della Rai, oggi come oggi, che importa? Bisogna anche premettere che occuparsi, qui, per la seconda volta in meno di un decennio, di Maria Giovanna Maglie, può apparire disdicevole, al limite del pleonastico.

 

Ma che importa? La si cita solo per dire: visto che pare che in quella famosa striscia delle (fake) news dopo il tiggì in cui doveva andare lei, invece forse alla Rai preferiscono Mario Giordano, beh, allora meglio MGM, tutta la vita. Eccheccazzo. Mario Giordano – di cui il basito, buon Gino Strada l’altro giorno in tivù ha dovuto dire “ma questo dove l’hanno preso?” – è uno che è stato clonato un po’ qua un po’ là. Ma soprattutto è stato svezzato dal Costanzosciò, e poi è diventato una star con Gad Lerner, a far da Grillo Parlante al suo Pinocchio (il falegname eponimo di questa rubrica se ne lagna ancora). Il Grillo parlante, ecco. E il grillo insultante. E poi il grillo falsificante: a furia di montare numeri che alla fine sono un giochetto come la costi-benefici, ma servono per far passare il suo odio acuto verso tutto e tutti, e la piccineria da sacrestia che la sua fisica complessione incarna. Ma meglio la Maglie, va’. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni Attinà

    15 Febbraio 2019 - 13:01

    Pur non avendo nulla contro la Maglie, nelle elezioni Usa ultime è una dei pochi che si abbeveravano alle fonti della moglie di Clinton,se proprio bisogna scegliere, io sceglierei Marcello Veneziani o Pietrangelo Buttafuoco, non certo Mario Giordano, almeno ci salvano dall'enfasi delle conduttrici e non faccio nomi per carità di patria.

    Report

    Rispondi

  • carlo.trinchi

    15 Febbraio 2019 - 13:01

    Rilancio cento kili sulla Maglie. Giornalista che argomenta i suoi commenti con quel senso di responsabilità della notizia oramai perso. Comunque. Se dovessero, ma non avverrà, mettere Giordano, allora condivido chi ha detto che, dato che il canone, truffa legalizzata, lo si paga con la bolletta della luce, vorrà dire che nel mentre accenderemo le candele. A Di Maio: -togli il canone e risalirai nel gradimento e a maggio verrai ancora ricordato. Forse. Ma forse è meglio che non lo togli. -

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    15 Febbraio 2019 - 09:09

    Quale grillo ? Cornacchia sguaiata ,oserei dire.

    Report

    Rispondi

  • Patchonki

    Patchonki

    15 Febbraio 2019 - 08:08

    Mi sono sempre chiesto quali meriti avesse questa specie di giornalista che sa solo inveire senza mai argomentate!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi