cerca

Addio al celibato dei preti

Chi vuole davvero i sacerdoti sposati non ha una grande idea del cristianesimo. Note storiche

23 Gennaio 2020 alle 09:07

Addio al celibato dei preti

foto LaPresse

Si discute di preti sposati da cinquecento anni. Il sacerdozio e il matrimonio sono sotto attacco da quando il più grande rivoluzionario del Secondo millennio, Martin Lutero, decreta che né l’uno né l’altro sono sacramenti. Da quando l’intervento della grazia è escluso sia dallo stato matrimoniale che da quello sacerdotale. A riguardo del sacerdozio a dire il vero Lutero non si limita a volere preti sposati: in nome dell’uguaglianza dei fedeli di fronte a Dio impone la cancellazione del sacerdozio....

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mtferrari

    29 Gennaio 2020 - 10:14

    Sorridendo ! Il nostro Creatore per generare suo figlio Gesù ha preso l'ovulo della donna ... l'uomo è stato escluso.

    Report

    Rispondi

  • mtferrari

    23 Gennaio 2020 - 16:53

    la donna essere umano alla pari dell'uomo è totalmente esclusa. No, di più non esiste. Il perché ? Il sacerdozio aperto alla donna ! ? L' uomo perderebbe le sue supremazie.

    Report

    Rispondi

    • tommaio

      23 Gennaio 2020 - 20:30

      Probabilmente lei non é un/a cristiano/a: la informo perciò che la totale parità fra ogni persona é (dovrebbe essere) un cardine del Cristianesimo, cfr Gal 3, 28 (“...né uomo né donna...”). Altra cosa é voler far parte della gerarchia nella Chiesa, cioé voler esserne i capi=sacerdoti. Per un cristiano essere un capo é (dovrebbe essere) un abbassamento, cfr Mc 10, 43. Per chi vuole essere un capo nella Chiesa, vale solo la volontà di offrirsi come tale. Anche moltissimi uomini, non solo le donne, pur offrendosi per il sacerdozio vengono esclusi. Se vengono declinati i cristiani dovrebbero solo essere contenti, poiché occupano un posto inferiore nella scala del potere (cfr di nuovo Mc 10,43 e Piero Ottaviano per una efficace esegesi). Su una cosa comunque siamo d’accordo: il sacerdozio, cioé la leadership nella chiesa, é sicuramente vista e vissuta come supremazia e non come servizio da molti cristiani, che quindi di sicuro vanno contro il dettame evangelico.

      Report

      Rispondi

Servizi