Alberto Brambilla

Alberto Brambilla

Nato a Milano il 27 settembre 1985, ha iniziato a scrivere vent'anni dopo durante gli studi di Scienze politiche. Smettere è impensabile. Una parentesi di libri, arte e politica locale con i primi post online. Poi, la passione per l'economia e gli intrecci - non sempre scontati - con la società, al limite della "freak economy". Prima di diventare praticante al Foglio nell'autunno 2012, dopo una collaborazione durata due anni, ha lavorato con Class Cnbc, Il Riformista, l'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e il settimanale d'inchiesta L'Espresso. Ha vinto il premio giornalistico State Street Institutional Press Awards 2013 come giornalista dell'anno nella categoria "giovani talenti" con un'inchiesta sul Monte dei Paschi di Siena.

Trovati 780 risultati

Macchine per pulire gli esterni
Perché Scannapieco (Bei) naviga il riflusso dello stato padrone
Per Tim ha più senso l’odiosa Vivendi del “caos maker” Elliott
Terremoti a parte, c’è un vuoto di attenzione per l’Italia centrale
Zuckerberg anti mercato condannato in appello a Milano
L'arte di proteggere un segreto in un mondo senza più segreti
Bunker & Banker
Macchine per pavimentare
Ecco dove pescano Elliott e Vivendi per movimentare Tim
La danza degli squali delle telecomunicazioni
La corsa di Guzzetti
Tutti i rischi del tuffo tutto antifrancese della Cdp in Tim
Favole demografiche
“Attenti, la compiacenza dei mercati verso l’Italia non sarà eterna”

Multimedia

Servizi