Federico Tarquini

Quello che Zucconi non ha capito della famigerata “grande minaccia dei social network”

Georg Simmel, grande maestro del pensiero filosofico e sociologico novecentesco un giorno tuonò: “Meravigliosa è la sobrietà dell’ubriaco, atroce l’ubriachezza del sobrio”. Questo splendido aforisma è il primo pensiero che viene alla mente leggendo l’articolo di Vittorio Zucconi, pubblicato domenica su la Repubblica e molto condiviso in questi giorni sulla rete, intitolato “No Social gli intellettuali contro la Rete”. Niente di offensivo, sia ben chiaro. Soltanto crediamo che gli autori e le teorie convocate nell’articolo per descrivere il famigerato mondo dei social network, ci restituiscano una loro immagine a tratti affranta da una “ubriaca sobrietà”.

Federico Tarquini