cerca

Le europee sono vicine e il Pd non si vede

La campagna elettorale entra nel rettilineo finale ma c'è riserbo sul restauro del partito

3 Maggio 2019 alle 06:04

Le europee sono vicine e il Pd non si vede

Foto LaPresse

La campagna elettorale per le europee nel rettilineo finale. E ancora il Pd non si vede. Interrogato di nuovo se il giudizioso restauro cui il partito avrebbe sottoposto il testone del segretario Zingaretti abbia compiuto passi avanti nelle ultime settimane, l’Opificio delle Pietre Dure di Firenze ha opposto il riserbo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • gheron

    03 Maggio 2019 - 17:05

    Ci sta, ci sta!... E' che l'assuefazione all'INDIFFERENZIATO ci manda in confusione.

    Report

    Rispondi

  • Giovanni

    03 Maggio 2019 - 10:10

    Il partito attende che il governo giallo-verde si sciolga,...poi gatton gattoni e attraverso un percorso da "gioco dell'oca" si avvicinerà ai 5 stelle nel tentativo di formare il governo giallo-rosso. Firmeranno anch'essi un contratto più o meno segreto?

    Report

    Rispondi

    • Skybolt

      03 Maggio 2019 - 17:05

      Ma no! I 5Stelle sono una costola della sinistra, compagni che sbagliano

      Report

      Rispondi

  • Carletto48

    03 Maggio 2019 - 09:09

    Parafrasando una notissima boutade: il PD per questo appuntamento non sa ancora come vestirsi.

    Report

    Rispondi

Servizi