cerca

I Morrone sono imbattibili

Il sottosegretario alla Giustizia leghista: “via le correnti della magistratura in conflitto col mio partito”. Siamo oltre

7 Luglio 2018 alle 06:00

I Morrone sono imbattibili

Ma cosa volete più dire, cosa volete più fare? Quando un sottosegretario alla Giustizia va a esprimere un pensiero come quello espresso dal leghista Morrone (“via le correnti della magistratura in conflitto col mio partito”), siamo oltre, siamo all’innocenza dell’imbecille con cui è tempo perso discutere, cosa volete spiegargli, dirgli, polemizzare? I Morrone sono imbattibili, non si accorgono, non articolano. Mica è un problema, è una tragedia. E peggio ancora è la cosa per quanto riguarda personalmente me. Sarà l’età, la decadenza senile. Ma vedo i Morrone arrivati ai posti di comando, li sento dire ciò che dicono, e mica è con loro che mi viene da incazzarmi, macché, mi si torcono i diti nello stupido dubbio se mi sentirei più soddisfatto mollando due calci nel sedere a Zagrebelskj o a Antonio Ricci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • gesmat@tiscali.it

    gesmat

    08 Luglio 2018 - 12:12

    Aspetto con ansia la proposta di Grillo di nominare i magistrati, a termine, dopo estrazione a sorte. Sicuramente la Giustizia e gli Italiani si troverebbero meglio.

    Report

    Rispondi

  • guido.valota

    07 Luglio 2018 - 09:09

    Dio li fa e poi li accoppia, quelli che via le correnti della magistratura cui non piace il mio partito e quelli che via i partiti cui non piace la mia corrente della magistratura.

    Report

    Rispondi

Servizi