Alfie e la civile Inghilterra

Andrea Marcenaro

Va bene le guerre, i terrorismi e i profughi. Ma staccare la spina a un inutile gagnetto apre il cuore alla speranza più di Fico, no?

E va bene, ci sono le guerre, ci sono i terrorismi, i profughi che talora non sono profughi e hanno soltanto fame, ma che si tenessero almeno quella, ‘sti imbroglioni; ci sono gli scontri più o meno di civiltà e tante brutture che sanno solo deprimere e lasciarci impotenti attraversando la nostra vita. Però, che in un paese ultracivile come l’Inghilterra esistano ancora scienziati e operatori di giustizia che fanno il possibile, o quasi l’impossibile, per staccare la spina a un inutile gagnetto come quell’Alfie, il quale l’unica cosa che sa fare è rubare l’aria al prossimo, apre il cuore alla speranza più di Fico, no?

Di più su questi argomenti:
  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.