cerca

Dopo il pessimo trimestre di Tesla, Elon Musk rilancia con una supercar

Al debutto del Tir elettrico, il ceo e fondatore di Tesla presenta a sorpresa Roadster 2, la nuova auto sportiva elettrica disponibile dal 2020 

17 Novembre 2017 alle 12:30

Loading the player...

Doveva essere la presentazione di un Tir elettrico, che di per sé è già una rivoluzione nel mondo dei trasporti pesanti su cui molti analisti conservano riserve, e invece Elon Musk ha deciso di fare quello che gli riesce meglio: stupire tutti presentando un nuovo progetto, la Tesla Roadster 2. Si tratta di un'auto sportiva ispirata al primo veicolo Tesla, il Roadster progettato da Lotus nel 2008. Quattro posti e la promessa di prestazioni importanti, con 630 km di autonomia, affidati a una batteria da 200 kWh e un'accelerazione da 0 a 100 in 1,9 secondi: 250mila dollari il prezzo finale e 45mila la cifra con cui prenotarla. Perché ovviamente si parla di un concept ancora da realizzare, con consegne previste dal 2020. 

  

Un bel trucchetto magico con cui Elon Musk ha spostato l'attenzione dal peggior trimestre mai registrato prima, quello appena trascorso, che ha visto perdite pari a 619 milioni di dollari, e dai ritardi di consegna della Model 3 dovuti tra l'altro al numero di prenotazioni inferiori rispetto al previsto.

  

Il pubblico di Hawthorne, in California, è rimasto sorpreso dall'annuncio. Si aspettava, infatti, solo l'arrivo del nuovo Semi-truck, il camion a batteria con un'autonomia da oltre 800 km. Secondo Musk sarà il camion con il minore costo di gestione al mondo, ma anche il più veloce, il più aerodinamico, il più sicuro e il più confortevole, assistito dalla guida autonoma e tutta una serie di comfort per l'autista che siede in posizione centrale. I primi esemplari saranno disponibili dal 2019.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi