L'anno zero della Juventus

Stasera l'ultima partita del campionato. Si festeggia la vittoria e si inaugura una mezza rifondazione della squadra

19 Maggio 2018 alle 06:09

L'anno zero della Juventus

Giornata delle celebrazioni e dei saluti (soprattutto) in casa Juventus. Buffon ha annunciato l'addio giovedì, Asamoah ha già fatto le visite per l'Inter. Se ne vanno Lichtsteiner e Howedes, Khedira e Mandzukic sono in dubbio, potrebbe esserci anche il congedo di Marchisio dopo 25 stagioni in bianconero. Se non sarà l'anno zero, la Juventus ci andrà vicina. Ma è la strategia per ritrovare motivazioni e voglia dopo sette scudetti consecutivi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    19 Maggio 2018 - 15:03

    Dal dopoguerra la Giuventus vince il campionato ogni anno e l'altro quasi pure,induvelè la grandeur di Allegri ? E' la stessa dei garndi campioni di F1 che vincono solo se hanno sotto il sedere una vettura super performante? Hamilton la fiaba a parità di vettura è stato battuto da un dilettante.

    Report

    Rispondi

Servizi