cerca

Il populismo è “la politica dell’intestino”. Intervista a Catherine Fieschi

Egocentrici e fintamente autentici, studiare i populisti per batterli. Un libro spiega come. Parla l'autrice

14 Agosto 2019 alle 06:06

Il populismo è “la politica dell’intestino”. Intervista a Catherine Fieschi

foto LaPresse

Roma. Con il telefono a pochi centimetri di distanza dal viso, con il faccione talmente grande che sembra non entrare nello schermo e con ogni difetto amplificato dalla vicinanza, eccessiva, la diretta Facebook è diventata lo strumento principale di comunicazione dei populisti. E quella noncuranza del difetto, anzi, l’esagerazione del difetto stesso, è parte del successo, è il difetto che dice all’elettore “guarda, io sono come te”. Quando si parla di populismo, si perde spesso la lucidità, eppure, rimanere ragionevoli,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Micol Flammini

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi