cerca

I dati horror che non vogliamo guardare sullo stato della scuola italiana

Dice l'Istat che siamo agli ultimi posti in Europa per scolarizzazione. Promuovere il 99,7 per cento dei maturandi, dando al 17 per cento di loro un voto superiore al novanta, è un modo creativo di far finta di nulla

3 Luglio 2020 alle 12:45

I dati horror che non vogliamo guardare sullo stato della scuola italiana

Foto LaPresse

Le statistiche hanno il difetto di essere insistenti e di ritrarre anche le realtà che si preferisce ignorare. I dati Istat sulla scolarizzazione – inclusi nel tradizionale Rapporto presentato stamane a Roma – sembrano il consueto film horror, ma un horror che non tiene svegli perché manca l’effetto sorpresa. Agli occhi di chi segue la scuola italiana i dati sulla scolarizzazione fanno lo stesso effetto di “Non aprite quella porta”, però senza porta. L’elemento più eclatante è il divario col...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Antonio Gurrado

Antonio Gurrado (1980) vive a Milano dopo essere vissuto a Gravina in Puglia, Pavia, Napoli, Modena e Oxford. Ha pubblicato il saggio “La religione dominante. Voltaire e le implicazioni politiche della teocrazia ebraica” (Rubbettino) e il romanzo “Ho visto Maradona” (Ediciclo). Scrive sul Foglio dal 2009.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi