cerca

Commissario, giù la mascherina

Il virus del populismo statalista. Lezioni economiche da (e per) Domenico Arcuri: come e perché il prezzo massimo di 50 centesimi ha reso le mascherine più scarse. I liberisti da divano rispondono al burocrate in poltrona

18 Maggio 2020 alle 13:30

Commissario, giù la mascherina

Foto LaPresse

Domenico Arcuri è l’uomo inviato dalla Provvidenza per dimostrare che i liberisti, perfino nella loro ora più buia, hanno ragione. Amministratore delegato di Invitalia, dal 18 marzo è pure Commissario straordinario per l’emergenza coronavirus. Quattro giorni dopo la nomina, alla prima uscita pubblica, ha giurato che “entro due giorni tutte le regioni avranno mascherine per gli operatori sanitari” ed “entro sette giorni contiamo di dare a tutti gli italiani i dispositivi di protezione individuale”.   Sebbene con una tempistica meno...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Medicaid

    18 Maggio 2020 - 18:58

    Formidabile articolo e molto molto deprimente

    Report

    Rispondi

Servizi