cerca

Festona al PalaExpo

Gerini un po’ Poppea e un po’ Jessica. Turturro più spaesato della Buy. E appena parla Bergamo c’è chi sviene

10 Marzo 2018 alle 06:09

Festona al PalaExpo

Valentina Cervi e Claudia Gerini alla festa del A.S.C.

In un paese più “salvinizzato” che mai e senza una maggioranza, dove persino la notte degli Oscar passa in sordina nonostante si parli (poco) italiano, Roma sembra non farci caso, tanto la Raggi è al mare e Renzi in montagna. Per i suoi 40 anni, l’Associazione Italiana Scenografi e Costumisti (ASC) si è autocelebrata con un party al PalaExpo. Carlo Poggioli, il presidente, sostiene che la stampa si dimentichi sempre di loro, ma nessuno riesce ad ascoltarlo, perché la sala è piena, l’audio non funziona, lui strilla e gli ospiti parlano ancora più forte, rapiti più dal riso saltato con pere e pecorino che dai discorsi.

Jude Law e Rupert Everett non arrivano, ma c’è John Turturro, più spaesato di Giuliano Montaldo e Margherita Buy (e ce ne vuole!), vicina a Ferzan Ozpetek, Kasia Smutniak, Mita Medici e al produttore Andrea Occhipinti. Resistono un po’ di più i premi Oscar Paolo Sorrentino, Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo e Gabriella Pescucci, ma quando è il turno di Luca Bergamo, una signora sviene per il caldo mentre Eva Grimaldi e la compagna Imma Battaglia continuano a ballare (o a ricordare?) La Isla Bonita di Madonna. La burrosa madrina, Claudia Gerini, compressa nel suo lungo abito rosso di pizzo, ricorda la neroniana Poppea e la verdoniana Jessica insieme; ne abbiamo conferma guardando il suo nuovo fidanzato, il modello Andrea Preti, “ingellato” a “Liscia di Vacca” pur non essendo in Sardegna. Quando arriva la costumista Milena Canonero con cappello, l’aria è talmente viziata (non solo) dall’ego, che non capiamo più se è vera o finta. “Conosco la mia nascita, non il compleanno”, dice a Laura Delli Colli che le da’ un Nastrino d’Argento. Ci riprendiamo grazie a Yvonne Sciò e al parterre più sobrio (Ginevra Elkann e Vittoria Odescalchi) per il suo film, “Seven Women”, oggi su Sky Arte HD, storie di donne che lottano e che sono riuscite ad anticipare i tempi senza smettere di sognare.

Giuseppe Fantasia

È nato a L’Aquila, ma vive a Roma, ha una laurea in Legge, ma ha scelto di fare il giornalista. Scrive per l'HuffPost Italia, Marie Claire ed Elle Decor. Su Il Foglio si occupa delle pagine culturali, scrive di libri, arte e spettacolo e ogni giovedì c'è "Odo Romani far Festa", la sua rubrica da cui viene fuori tutto il meglio (e il peggio) delle feste della Capitale e non solo. GiFantasia su Twitter, @gifantasia, su Instagram

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi