cerca

Helen Mirren e la notte cinematografara

Il premio Oscar arriva in autobus Atac (sai che coraggio, era vuoto!) e la Caprioglio fa la groupie all’Eliseo

17 Febbraio 2018 alle 06:11

Helen Mirren e la notte cinematografara

Foto LaPresse

"I pazzi sono divertenti e non mi fanno paura”, dice il premio Oscar Helen Mirren, che alla prima del suo nuovo film, “La vedova Winchester”, all’Adriano, arriva vestita di rosso e con un bus di linea. Che chic!

 

Foto, saluti e poi di corsa, ma in limo, a Palazzo Dama alla soirée organizzata da Tiziana Rocca con tanto di “menù dei misteri”. “La follia coincide con la strana sensazione di essere una cosa sola con quello che si fa”, precisa invece Alessandro Preziosi dopo la prima teatrale del suo Van Gogh, un thriller psicologico che lascia gli spettatori dell’Eliseo col fiato sospeso. In platea c’è anche la sua ex, Vittoria Puccini, e il compagno, il direttore della fotografia Fabrizio Lucci, più belli che mai. Sulle note di Dream On, applaudono Giulio Scarpati, Daniele Vicari e Caterina d’Amico, preside della Scuola Nazionale di Cinema, mentre fuori dal camerino, Debora Caprioglio e un’altra ex (di Raoul Bova), Chiara Giordano, aspettano l’attore partenopeo come due groupie. Cena spumeggiante con la produttrice catanese Isabella Arnaud, la fotografa Francesca Fago, Gioia Levi ed Emanuela Di Suni, storiche agenti/psicologhe di noti volti del cinema. Preziosi ricorda il suo duetto sanremese con la Vanoni – “la femmina più femmina che c’è” (e se lo dice lui, c’è da credergli), suona il piano e canta con Agnese Pompei, direttrice degli Horti Sallustiani, in total black e con borsa Fendi vintage. Dopo un (altro) vodka tonic, scappiamo con lei al Coffee Pot di Trastevere, al Carnevale più folle organizzato dal dj Daniele Greco, Lorenzo D’Elia (di Gucci) e dal designer Max Viola, i tre moschettieri del divertimento. Ci risvegliamo con piacere in Rai, ai David di Donatello, con Piera Detassis, Giuliano Montaldo, Carlo Conti e Cecilia Valmarana di Rai Movie, che ricorda che “la tv è maestra del cinema”. Ma ci riaddormentiamo per colpa di Gentiloni, ospite ieri del centro anziani in via Sabotino. A che ora è la sveglia?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi