cerca

Tutti lodino i 100 tiratori israeliani schierati sul terrapieno di Gaza

Non hanno difeso solo se stessi e il loro Stato, hanno difeso un’idea universale. Se le torme ululanti di palestinesi avessero superato quel confine nessuno avrebbe più potuto dormire tranquillo, da nessuna parte

3 Aprile 2018 alle 06:00

Tutti lodino i 100 tiratori israeliani schierati sul terrapieno di Gaza

Soldati israeliani schierati al confine con la Striscia di Gaza (foto LaPresse)

Tutti lodino i 100 tiratori israeliani schierati sul terrapieno al confine con Gaza. Non solo il primo ministro Netanyahu, non solo il ministro della difesa Lieberman, non solo gli ebrei, non solo gli ebrei israeliani, non solo l’esercito israeliano (in cui militano, ricordarselo, molti drusi, beduini, arabi cristiani...), non solo i filo-semiti: anche gli anti-semiti. Anche un anti-semita la notte vuole dormire in pace, una volta chiusa la porta del proprio appartamento. E i 100 tiratori israeliani non hanno difeso solo se stessi e il loro Stato, hanno difeso un’idea universale. Il terrapieno di Gaza è un archetipo del confine. “Abbattere le frontiere vuol dire consegnare il mondo al caos” avvisa Jean Clair. Se le torme ululanti di palestinesi avessero superato quel terrapieno nessuno avrebbe più potuto dormire tranquillo, da nessuna parte. Tutti lodino i 100 tiratori israeliani schierati sul terrapieno di Gaza contro la violenza del numero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • tixexit

    04 Aprile 2018 - 12:12

    Questione annosa ed irrisolta. Israele lotta costantemente per la sopravvivenza. Noi Europei non sappiamo neppure cosa significa ma tagliamo sempre giudizi. Intanto la perdita di identità dell’Europa continua con una demografia che pochi valutano nel lungo termine. I politici pensano a tre mesi. Non tutti, ci sono anche gli Statisti, come Calenda.

    Report

    Rispondi

  • CohleandHart

    04 Aprile 2018 - 11:11

    israele é l'avamposto dell'europa o se si vuole di ciò che essa é e rappresenta - pur con tutti i limiti e difetti - cioé la civiltà occidentale. per tale ragione é anche l'ultimo (o il primo) baluardo a difesa della stessa. fatico ormai a comprendere qualunque altra posizione se non quale effetto di totale ipocrisia oppure venature di autolesionismo di un occidente decadente che ora ha in odio le proprie origini.

    Report

    Rispondi

  • Chichibio

    03 Aprile 2018 - 19:07

    Come sempre, ignobilmente inutile l'ONU, che al solito qui se la prende con l'aggredit, ma non vede il massacro dei curdi.

    Report

    Rispondi

  • gatti.angelo54

    03 Aprile 2018 - 15:03

    Complimenti è raro vedere un giornalista così controcorrente e fuori della casta mi ricorda Montanelli nei primi anni 70.Splendido articolo grazie per la sua realtà e crudita'

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi