Fosse vero

“Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero”

20 Dicembre 2016 alle 05:30

Fosse vero

Fosse vero che la maggioranza degli italiani al referendum ha votato No per amore verso la Costituzione. Fosse vero, in tantissimi criticherebbero l'intervento del sociologo Ilvo Diamanti a favore della censura, apparso su Repubblica: “Sui social media la comunicazione rischia di diventare, e spesso diventa, più violenta, quando si parla di migranti e di immigrazione. E’ necessario esercitare maggiore sorveglianza. Per evitare la scissione fra la normalizzazione del fenomeno sui media tradizionali e la drammatizzazione che subisce sui media nuovi”. Fosse vero, in tantissimi farebbero notare che la richiesta di ancora più censura (fra autocensura e querele ne esiste già parecchia, parola di pluriquerelato) confligge con l’articolo 21 della Costituzione così gagliardamente difesa nelle urne: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero”. Fosse vero, tantissimi partigiani del No mi incoraggerebbero a sfidare il sociologo-sorvegliante, mi esorterebbero a manifestare liberamente il mio non ritenere normale, il mio ritenere drammatica la presente invasione afro-islamica del territorio nazionale. Fosse vero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • mauro

    22 Dicembre 2016 - 11:11

    Non è vero, infatti. E in molti punti la nostra, a dire di Benigni, bellissima costituzione è come la Corazzata Potemkin secondo Paolo Villaggio

    Report

    Rispondi

  • carlo.trinchi

    20 Dicembre 2016 - 11:11

    Langone dopo aver ascoltato il discorso di Renzi post referendum ed essendo stato un votante si ho pianto di rabbia. Ma queto, Renzi, ha capito cosa vogliono i suoi connazionali oppure recita a soggetto? Forse è tempo di non aspettare Godot ma è tempo di andargli incontro, scuoterlo oppure prenderlo a calci nel culo.

    Report

    Rispondi

  • Alessandra

    20 Dicembre 2016 - 08:08

    grande Camillo, preghiera quanto mai tragicamente attuale

    Report

    Rispondi

Servizi