il vertice di fratelli d'italia

Meloni ai suoi: "Scegliere presto i nomi. Sarà un esecutivo di alto spessore"

Tre ore di riunione per fare il punto dopo le elezioni. Per Salvini e Berlusconi il messaggio è che sarà lei la sintesi di questa coalizione, ma lo scacchiere del nuovo governo va chiuso in fretta

Simone Canettieri

Tre ore di riunione, tutti seduti intorno a un tavolo quadrato. In via della Scrofa oggi Giorgia Meloni ha riunito l'esecutivo di Fratelli d'Italia. Le notizie al momento non dicono molto sulla nuova formazione del governo, ma descrivono un metodo. Dunque, la leader di Fratelli d'Italia e premier in pectore ha di nuovo parlato di personalità di alto spessore e ha rincuorato anche gli alleati mandando loro a dire che sarà lei la sintesi di questa coalizione. 

 

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero (in cronaca e al politico). Prima ancora in Emilia Romagna come corrispondente (fra nascita del M5s e terremoto), a Firenze come redattore del Nuovo Corriere (alle prese tutte le mattine con cronaca nera e giudiziaria). Ha iniziato a Viterbo a 19 anni con il pattinaggio e il calcio minore, poi a 26 anni ha strappato la prima assunzione. Ha scritto per Oggi, Linkiesta, inserti di viaggi e gastronomia. Ha collaborato con RadioRai, ma anche con emittenti televisive e radiofoniche locali che non  pagavano mai. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.