cerca

Salvini: “Sono orgoglioso di quello che ho fatto”. E bacia la fan

Nell’attesa dell’esito del voto sull’affare Open Arms, il segretario della Lega commenta il dibattito in Senato e rilancia sul problema dell’immigrazione, anche alla luce del grosso focolaio Covid scoppiato in un centro d’accoglienza trevigiano

30 Luglio 2020 alle 19:56

Loading the player...

L'assemblea del Senato ha approvato la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti del segretario della Lega Matteo Salvini sul caso della nave Open Arms. Nel pomeriggio, in attesa dell’esito del voto, l’ex ministro commentava così il dibattito in Senato – “Sono orgoglioso di quello che ho fatto” – e rilanciava sul problema dell’immigrazione, anche alla luce del grosso focolaio Covid scoppiato in Veneto, che oggi registra 112 casi contro i 42 di ieri. Il grosso di questi sono relativi allo screening al centro di accoglienza situato nell'ex Caserma Serena di Casier a Treviso.

Francesco Cocco

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • italiano

    07 Agosto 2020 - 12:29

    Orgoglioso di cosa? Se fino a poco tempo fa l'unico Paese che volevi difendere era la Padania con l'Italia spaccata in 2?? Voltafaccia. Quello che dà degli ipocriti e incoerenti agli altri. Ma non ce l'hai uno specchio in casa? Mister capace-so-tutto-io. Vai nei paesi delle 'ndrine a fare il furbo e il primo della classe. Spaccone quaquaraqua'

    Report

    Rispondi

Servizi