cerca

Ma che guappo di cartone. Salvini sequestra la legge ma ha fifa a sfidarla

Il Truce azzeccagarbugli si nasconde dietro il “mandato”, errore blu. Faccia come il coraggioso capo catalano Junqueras

29 Gennaio 2019 alle 15:50

Ma che guappo di cartone. Salvini sequestra la legge ma ha fifa a sfidarla

Foto LaPresse

Ma è proprio un guappo di cartone, il Truce. Improvvisamente si fa giureconsulto pensoso delle proprie sorti, lui che tira dritto, lui che non molla, lui che lo dice da papà, e affida a un tecnico una penosa letterina azzeccagarbugliosa al Corriere, ai sensi dei sensi e comma tale e tal altro, per dire che Egli, ma con la maiuscola dell’impersonale maestà sovrana, ha un mandato politico a regolare i flussi (del mare?) e il Senato deve impedire il suo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    31 Gennaio 2019 - 09:09

    Arresti illegali? Sequestri? Ma dove? Alla peggio è quello che ha fatto Malta, ma lì nessuno si è stracciato le vesti. La corte di giustizia europea, per chi mangia pane e U€ a colazione, ha stabilito che gli aiuti sono obbligatori, gli sbarchi non sono dovuti. Non ci sarebbe altro da dire, questo chiude la questione giuridica. A proposito del "martire" Junqueras, mi piacerebbe proprio sapere queli sarebbero le reazioni nel caso per esempio la Lombardia adottasse una strategia simile a quella della Catalogna. Scommetto che in questo caso le parole più dolci sarebbero "in galera!", come un Bracardi qualsiasi. Il Cap. pur innocente ha paura del processo? Può darsi, io ce l'avrei, visto lo stato della giustizia italiana. Tutto questo lascia purtroppo intendere che il famoso garantismo, impugnato ad ogni piè sospinto in tutti questi anni, era molto ma molto peloso.

    Report

    Rispondi

  • verypeoplista

    verypeoplista

    30 Gennaio 2019 - 10:10

    Il primato è della politica e non di "Magistratura Democratica", forse Parigi è troppo lontana da qui: lei vede l'Italia col binocolo (dell'odio?)

    Report

    Rispondi

  • ncisbani

    30 Gennaio 2019 - 00:12

    Perfetto. Giuliano mi eri diventato a tratti antipatico. Ora sei il mio Capitano nella Guerra Santa contro l'imbecillita'.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    29 Gennaio 2019 - 23:11

    Tutto condivisibile, anche il richiamo culturale al Ciccione catalano, un'esclusiva notizia di Ferrara. Meglio, sarebbe tutto condivisibile se chi chiede la testa di Salvini non fosse quella parte della Magistratura che ha adottato con tenacia e determinazione la stessa terapia giudiziaria nel confronti di Craxi, Berlusconi e Renzi. Certo, si può sostenere che nessuna terapia giudiziaria sia stata fatta nei loro confronti. Come no? Sovviene la dichiarazione pubblica dell'Anpi che sostiene le foibe essere solo un falso della propaganda fascista.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi