cerca

Salvini e il passaggio da influencer a baüscia

Occhio, Truce, i gilet gialli sono a disposizione di tutti, basta aprire il bagagliaio

Giuliano Ferrara

Email:

ferrara@ilfoglio.it

27 Dicembre 2018 alle 06:00

Salvini e il passaggio da influencer a baüscia

Matteo Salvini (foto LaPresse)

Buonsensaio ma non lucido, il Truce è su di giri, e si pipa la sua Nutella, tracanna le sue birre, si spanza di tortellini e salsicce, si traveste da mane a sera come un piccolo Bolsonaro, tutto a vantaggio di social e tv. Sembra il fumetto di un cocainista. Indecenza politica a parte, già universalmente o quasi annotata da un pubblico stupefatto di avere questo ministro dell’Interno e di non avere alcun ministro dell’Interno allo stesso tempo, sorprende che un...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lorenzo tocco

    lorenzo tocco

    28 Dicembre 2018 - 12:12

    Forse Ferrara non sa tanto di calcio, ma dare del bauscia, cioè interista, ad un tifoso del Milan come il Cap. equivale ad un insulto. O forse Ferrara sa di calcio?

    Report

    Rispondi

  • kmt.rossi

    28 Dicembre 2018 - 07:07

    L uomo si è montato la testa e pensa di poter fare tutto davanti ai suoi sudditi. Ma il re è nudo e vale anche per lui.

    Report

    Rispondi

  • lorenzolodigiani

    27 Dicembre 2018 - 22:10

    Caro Ferrara, il termine bauscia indica un carattere molto diffuso nella Milano di qualche tempo fa: quello di uno sbruffone bonario. Non so quanto Salvini lo sia. Meglio continuare ad identificarlo con il confacente truce.

    Report

    Rispondi

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    27 Dicembre 2018 - 16:04

    Al direttore . Lo dice a Giuliano Ferrara? Compagni di classe della nipote, quinta liceo scientifico, Il discorso è caduto sul concetto di democrazia-liberale. Riassumo: la democrazia non può essere liberale, la democrazia appartiene al popolo, il liberalismo è il regime dai padroni: “E l’oclocrazia, ho azzardato io?” Oclocrazia, chi? Questo, anche se generalizzare è da imbecilli, il modello prevalente della Scuola di oggi. Le future classi dirigenti, in senso lato, verranno prevalentemente da lì. Trito e ritrito e obsoleto ritornello: il problema è culturale. Lo si erutta col sottinteso che il problema culturale riguardi solo gli altri.Il principio di realtà mi sussurra: “Oggi la botte dà il vino che nel tempo ci abbiamo messo dentro”

    Report

    Rispondi

    • gheron

      27 Dicembre 2018 - 18:06

      Per noi, solo acqua di lavaggio delle vasche di lavorazione, opportunamente trattata con i veleni della Ditta e spacciata per "Gran Riserva Cana". Fin dal 1963.

      Report

      Rispondi

Servizi