Benvenuti a Molenbeek sulla Senna

Nel cuore dell’islamizzazione in Francia, gli imam insegnano che “le donne sono libere di rifiutare di stringere la mano agli uomini per preservare la loro modestia” e aumentano i negozi di abbigliamento islamico, i ristoranti islamici, le librerie halal.

21 Maggio 2016 alle 06:18

Benvenuti a Molenbeek sulla Senna

La culla della storia della Francia sta diventando “Molenbeek-sur-Seine”. Inizia così l’inchiesta del Figaro sul cuore dell’islamizzazione in Francia. Siamo a poche fermate di metropolitana dagli Champs Elysées e dall’Arco di Trionfo. Qui è forte la presenza di Tariq Ramadan. Siamo vicini alle tombe dei re di Francia e di Carlo Martello, che ha fermato l’invasione musulmana nel 732. “Il simbolo è forte per questo manipolo di pazzi di Allah”.

 

Qui gli imam insegnano che “le donne sono libere di rifiutare di stringere la mano agli uomini per preservare la loro modestia”. L’Università di Paris VIII-Saint-Denis è piena di ragazze con il velo. Ci sono sempre più negozi di abbigliamento islamico, ristoranti islamici, librerie halal. E alcuni parrucchieri specializzati per le clienti velate. Una inchiesta da leggere per capire come si sta trasformando il cuore dell’Europa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi