Dimenticare Versace

Pure lo stilista ha la sua serie tv. Ma Miami preferisce non ricordare quella morte. Il no della famiglia

Dimenticare Versace

Gianni Versace nella fiction di Fox

Che estate, il 1997. Forse l’ultima grande annata di delitti e morte di celebrity pre-iPhone, in analogico, da guardare tutti insieme ai telegiornali alla stessa ora in tv non smart. E materiale per complotti, documentari, film e fiction e docudrama per decenni successivi. Se Diana, che morì il 31 di agosto, ha già prodotto ingenti indotti e fatturati, adesso tocca a Gianni Versace, che perì due mesi prima, il 15 luglio, e ha anche lui finalmente la sua serie.  ...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi