Si allarga la protesta delle donne senza velo in Iran

Dopo il rilascio di Vida Mohaved, altre hanno deciso di seguire il suo esempio. Sono poche ma coraggiose, una di loro è stata arrestata

30 Gennaio 2018 alle 17:34

Salgono sui muretti, su centraline elettriche, su bidoni dell’immondizia. Si tolgono il velo e lo appendono a un ramo. E’ la protesta delle donne in Iran contro le regole di abbigliamento imposte dalla polizia religiosa. La prima a farlo, Vida Mohaved, ha 31 anni e una bambina di 19 mesi. Arrestata il 27 dicembre e diventata famosa come “ragazza di via Enghelab”, è stata rilasciata soltanto domenica scorsa. Quando è uscita dal carcere ha perso il lavoro. Nel frattempo altre donne - poche ma coraggiose - hanno deciso di seguire il suo esempio. Una di loro è stata arrestata ieri. Esempi rari come la neve che sabato scorso è scesa su Teheran e ricopre le strade della città. Le immagini stanno circolando sui social con l’hashtag #دختران_خیابان_انقلاب (Girls_Change of the Revolution).

(Foto Twitter e Instagram)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi