A piedi nudi nel parco (ma senza Gheddafi)

E' stato finalmente riaperto il bistrot serale nel verde più verde di Roma. Per essere al livello di Central Park manca solo la pista di pattinaggio (al netto della tenda di Gheddafi, un mese sì e uno no).

25 Settembre 2009 alle 10:42

A piedi nudi nel parco (ma senza Gheddafi)

Foto Pexels.com

Non chiudete il locale di Villa Pamphili, disse qualche aperitivista un anno fa, dopo aver trascorso una serata a piedi nudi nel parco al Vivibistrot, lounge bar ristorante nel verde più verde di Roma. Ma per fortuna due sere fa il bistrot è tornato, e senza divieti. Lato ristorante per cene romantiche (se l'invitata-invitato non è di Roma rimarrà basito: stelle, alberi, nessuna zanzara, panorama – volendo – a due passi). Lato parco per aperitivi anche di massa.

Se qualcuno mette pure, per l'inverno, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, Villa pamphili diventa meglio di Central Park (a parte la tende di Gheddafi un mese sì e uno no). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi