cerca

Casting centralizzato a Mediaset

Che vorrà dire? Più o meno tormento per i selezionandi già oberati da file e provini per tutto (pubblico compreso)?

11 Novembre 2009 alle 12:51

Mediaset

La sede di Mediaset a Cologno Monzese (foto LaPresse)

Chissà se la centralizzazione del casting veline e ospiti, decisione presa a Mediaset, come si legge oggi sul Corriere della Sera in un pezzo di Angela Frenda, renderà più o meno intenso il tormento dei selezionandi – che già cercano l'America nelle code per entrare al Grande Fratello, ai contenitori del pomeriggio e alle trasmissioni in cui sperano di fare il pubblico per poter poi fare altro. Più centralizzazione: che vorrà dire?

Marianna Rizzini

Marianna Rizzini

Marianna Rizzini è nata e cresciuta a Roma, tra il liceo Visconti e l'Università La Sapienza, assorbendo forse i tic di entrambi gli ambienti, ma più del Visconti che della Sapienza. Per fortuna l'hanno spedita per tempo a Milano, anche se poi è tornata indietro. Lavora al Foglio dai primi anni del Millennio e scrive per lo più ritratti di personaggi politici o articoli su sinistre sinistrate, Cinque Stelle e populisti del web, ma può capitare la paginata che non ti aspetti (strani individui, perfetti sconosciuti, storie improbabili, robot, film, cartoni animati). E' nata in una famiglia pazza, ma con il senno di poi neanche tanto. Vive a Trastevere, è mamma di Tea, esce volentieri, non è un asso dei fornelli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi