Fontana, il candidato della Lega in lotta contro il pensiero unico

Intervista con l’uomo del centrodestra in Lombardia. Antifascismo, gente, gente che stima

Fontana, il candidato della Lega in lotta contro il pensiero unico

Attilio Fontana (foto LaPresse)

Cita Pasolini e quella lettera a Moravia finita negli “Scritti Corsari”, Attilio Fontana, nel suo colloquio con il Foglio. Il candidato del centrodestra alla guida della Lombardia, l’uomo che Giorgio Gori sta sfidando ma che è avanti, nei sondaggi. Nel mezzo del dibattito nazionale esasperato, lui è più preoccupato del pensiero unico, e preferisce il PPP del fascismo degli antifascisti: “Non c’è più dunque differenza apprezzabile, al di fuori di una scelta politica come schema morto da riempire gesticolando, tra...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi