cerca

Ipotesi di un caso Tortora senza prescrizione e nell’Italia giustizialista di oggi

La compagna, Francesca Scopelliti: “Sarebbe morto da colpevole”

14 Febbraio 2020 alle 06:00

Ipotesi di un caso Tortora senza prescrizione e nell’Italia giustizialista di oggi

Enzo Tortora (foto LaPresse)

Roma. “Enzo Tortora fu condannato a dieci anni di carcere a settembre del 1985 e morì a maggio del 1988. Se ci fosse stata l’applicazione della legge che prevede la sospensione della prescrizione dopo la sentenza di primo grado, Enzo sarebbe morto da colpevole. Questo è inaccettabile. Faccio il nome di Tortora ma vale per chiunque”. A parlare, intervistata dal Foglio, è Francesca Scopelliti, compagna di Enzo Tortora, il protagonista del più clamoroso errore giudiziario della storia dell’Italia repubblicana. Scopelliti...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Ermes Antonucci

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi