cerca

Trump è un animale ferito. Occhio

Il presidente americano è sulla via dell'isteria politica. Attenti al lupo 

29 Luglio 2020 alle 06:00

Trump è un animale ferito. Occhio

(foto LaPresse)

Attenti al lupo. Trump è sulla via dell’isteria politica, ha mandato il suo Attorney General al Congresso per promettere legge e manganello, ha istruito i suoi deputati per delegittimare popolo e istituzioni con un battage fazioso e menzognero, provoca le proteste, le eccita, e le reprime con l’uso spregiudicato dei federali, la violenza è diventata il suo brodo di giuggiole, tutte le sue mosse sono sotto osservazione per il loro carattere scopertamente elettorale, ma sono mosse di politica estera, politica...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • albertoxmura

    29 Luglio 2020 - 22:37

    Penso che Trump c'entri poco con l'andamento dell'epidemia. Parla, come sempre, rivolgendosi al suo elettorato, ma lascia che a decidere siano Fauci e il CDC. Ha investito molti soldi per il vaccino, che era una delle poche cose in suo potere. Il resto dipende dai singoli stati, dai loro governatori e dai loro cittadini. Se il vaccino sarà pronto per tempo e l'economia si riprenderà, potrebbe anche essere rieletto. È certamente pessimo, ma Il guaio è che Biden è peggiore di lui.

    Report

    Rispondi

  • Carlo6

    29 Luglio 2020 - 15:04

    Trump non è una anomalia, Trump è il prodotto di una politica confusionale che parte da lontano, almeno da Clinton e dell’entrata nel wto della Cina e da li del trasferimento industriale americano in Cina. Capitalismo cieco e rampante, disoccupazione, impoverimento delle classi medie e quindi ricerca di un giustiziere che si rifacesse alla retorica. Questo è, anche, l’avvento di Trump condidto con inetti candidati democratici. La pandemia credo e spero faccia giustizia ma un Biden dovrà essere altro esempio che con queste alternative l’occidente non andrà lontano. Oggi siamo al dopo Yalta. Allora sancì l’uscita dell’inghilterra e l’entrata della russia. Oggi siamo all’uscita della Russia e l’entrata della Cina. La differenza è enorme e l’occidente, non più la sola America dovranno reinventarsi, pena la fine definitiva dell’impero occidentale. All’America occorreranno presidenti di grandi capacità e lungimiranza, a noi europei la necessità di capire che da soli non avremo via di scampo.

    Report

    Rispondi

    • branzanti

      29 Luglio 2020 - 17:12

      Gentilissimo Carlo6, il Suo intervento è pienamente condivisibile. Purtroppo non vedo risposte all'ultima frase.

      Report

      Rispondi

      • Carlo6

        30 Luglio 2020 - 00:26

        La risposta sta nello scenario che si sta delineando. Il virus ci ha fatto aprire gli occhi. In un attimo la Cina ci appare nella sua luce vera e non più solo di produttrice a basso costo. Oggi il dualismo USA-Cina sta arrivando al pertine e le tematiche sono tremende se paragonate alla Russia e al vecchio schema di guerra fredda. L’occidente ne deve prendere atto e organizzarsi in modo diverso e non più eludibile. L’Europa deve, dovrà per forza arrivare ad una analisi di se stessa. Essere un soggetto importante o sparire rimanendo nei limiti territoriali di stati ininfluenti. La necessità ne farà virtù come il recente risveglio a causa del covid ha mostrato una decisa apertura nel verso giusto.

        Report

        Rispondi

  • luigi.desa

    29 Luglio 2020 - 11:16

    Anche per il Fondatore passano gli anni.Un tempo ruggiva ora borbotta. Un abbraccio ,luigi. p.s. sta mania dei puntini o cacca di mosca sta divenendo sempre più ossessiva .Conosco un ottimo psicologo..................

    Report

    Rispondi

  • luigi.desa

    29 Luglio 2020 - 11:14

    Anche per il Fondatore passano gli anni.Un tempo ruggiva ora borbotta. Un abbraccio ,luigi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi