cerca

Se l’Asia si (ri)ferma

I focolai aumentano in Oriente. Le conseguenze economiche

I contagi da Covid stanno salendo di nuovo in quasi tutta l’Asia e l’economia orientale comincia ad affrontare le conseguenze tangibili di una crisi sistemica e incontrollabile

28 Luglio 2020 alle 09:54

I focolai aumentano in Oriente. Le conseguenze economiche

Foto LaPresse

Roma. I contagi da Covid stanno salendo di nuovo in quasi tutta l’Asia e l’economia orientale, interconnessa più che mai, comincia ad affrontare le conseguenze tangibili di una crisi sistemica e incontrollabile. Ieri in Cina le infezioni da nuovo coronavirus sono state 61, di cui 57 sono domestiche. E’ il numero più alto dalle 75 di quattro mesi fa. Più di quaranta contagi sono stati rilevati nello Xinjiang, la provincia autonoma a maggioranza uigura che oggi è considerata la più...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulia Pompili

Giulia Pompili

Giulia Pompili è nata il 4 luglio. E' giornalista del Foglio dove scrive soprattutto di Asia – nel 2012 ha vinto il premio giornalistico "Umberto Agnelli" della Fondazione Italia Giappone. Recita a memoria i test missilistici di Kim Jong-un, ma pure le canzoni degli Afterhours. E' terzo dan di kendo.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi