cerca

Erdogan pianta un’altra bandierina

Santa Sofia ridiventa moschea, l’occidente s’è svegliato (di nuovo) tardi

10 Luglio 2020 alle 18:47

Erdogan pianta un’altra bandierina

(foto LaPresse)

Non che vi fossero troppi dubbi su come sarebbe andata a finire, ora che anche il tradizionalmente laico potere giudiziario ammicca a Recep Tayyip Erdogan, ma vedere trasformata Santa Sofia in moschea fa comunque un certo effetto. L’Europa protesta (tardi e malamente), dalla Grecia alla Russia il mondo ortodosso è in subbuglio, il resto del mondo guarda e tace, salvo qualche nota di protesta pro forma. Il neo ottomanesimo erdoganiano, che tra alti e bassi segna la politica estera di...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Redazione

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Chichibio

    11 Luglio 2020 - 12:22

    Se mai ce ne fosse stato bisogno, ora si rivela per quello che è. Forte militarmente contro un'Europa priva di esercito approfitta del declino e disinteresse statunitense. Eccolo a imporre un tributo a Merkel e all'Europa per regolare il flusso di migranti. Eccolo in Siria a sterminare i curdi anti Isis. Eccolo a vietare ad ENI la ricerca di petrolio a Cipro e la posa del condotto di gas mediorentale. Eccolo in Libia, a mettere le mani sui pozzi e a regolare anche qui il flusso di migranti. Non basta? E qualcuno lo voleva accogliere pure in Europa!

    Report

    Rispondi

  • AlessandroT

    11 Luglio 2020 - 11:23

    Premesso che non ho nessuna simpatia per Erdogan e ne ho ancora meno per il fondamentalismo islamico (o cattolico, o Hindu, o Buddista, o ateo, o quello che vi pare), a me pare che la Turchia abbia il diritto di fare questo. È una mossa chiaramente elettoralistica da sfigati (un pò come gli ottanta euro di Renzi, o la "chiusura" dei porti di Salvini), ma non ho ancora letto nulla che mi abbia convinto che questa conversione in moschea sia un sopruso. Di nuovo, personalmente avrei preferito di no, ma che c'entra? Proibiranno l'ingresso ai non musulmani (se sí, cambio idea)? L'ultima volta che sono stato a Istanbul ho visitato la Moschea Blu, che ancora si può visitare mi pare (a parte durante le ore di preghiera, come le nostre chiese). Quindi, mossa populista da gradasso megalomane, sì, uno scandalo contro l'umanità? Non mi pare. L'epurazione e gli arresti post-failed coup, la guerra contro i curdi, gli arresti di giornalisti, queste sì che sono cose che mi preoccupano.

    Report

    Rispondi

    • Chichibio

      11 Luglio 2020 - 17:35

      Più che una mossa populista da gradasso megalomane a me pare una strizzata d'occhio al suo elettorato più conservatore. Della serie: a questi infedeli facciamo vedere chi siamo! E quindi emulare Maometto II che, durante il sacco di Costantinopoli, in Santa Sofia ci entrò a cavallo. Speriamo bene per la sorte dei mosaici.

      Report

      Rispondi

  • fnctss

    10 Luglio 2020 - 23:27

    Ma non era un democristiano?

    Report

    Rispondi

  • Carlo6

    10 Luglio 2020 - 23:16

    Che pena. Basta un dittatore e la storia si cambia a suo piacimento. Prima delle proteste del mondo cosa dicono gli intelletuali turchi? Dov’è la società civile di quel paese? La protesta civile si dovrebbe far sentire. Invece niente, solo silenzio e assuefazione e indifferenza. Da quest’altra parte non basta protestare. La Russia dimostri dei valori e intervenga con sanzioni non con chiacchiere. L’Europa uguale. L’Unesco che dice? Insomma una pena. Che direbbe Erdogan se alla Mecca si facesse una chiesa sulla pietra nera? Oppure se Israele abbattesse il tempio sulla roccia a Gerusalemme? Il mondo tace o mostra indignazione. Ma che sta succedendo. Aiuto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi