cerca

Chi è più stanca la guida Michelin o la cucina francese?

C'è una crisi di stelline in Francia e, mentre i ristoranti accusano gli ispettori, a Parigi è il momento dei piatti italiani

19 Gennaio 2020 alle 06:04

Chi è più stanca la guida Michelin o la cucina francese?

Facciata del ristorante Auberge du Pont-de-Collonges

Parigi. C’è chi dice che “era già tutto scritto”, che da quando è morto “Monsieur Paul”, due anni fa, non si è più stati in grado di mantenere la stessa qualità, e c’è chi, invece, è caduto dalla sedia leggendo che la Guida Michelin ha tolto la terza stella al celebre ristorante di Paul Bocuse, l’Auberge du Pont-de-Collonges, vicino Lione, tempio dell’alta gastronomia francese, giudicato pressoché intoccabile, al punto che alcuni avevano proposto di escluderlo dalla classifica, conferendogli una stella...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mauro Zanon

Nato a una manciata di chilometri da Venezia, nell’estate in cui Matthäus e Brehme sbarcarono nella parte giusta di Milano, abbandona il Nord, per Roma, quando la Lega era ancora celodurista e un ex avvocato del Cav. vinceva le presidenziali francesi. Nel 2009, decide di andare a Parigi, e di restarvi, dopo aver visto “Baci rubati” di Truffaut. Ha vissuto benino nella Francia di Sarkozy, male in quella di Hollande, e vive benissimo in quella di Macron (su cui ha scritto un libro, “Macron. La rivoluzione liberale francese”, Marsilio). Ama il cinema di Dino Risi, le canzoni di Mina, la cucina emiliana, le estati italiane, l’Andalusia e l’Inter di José Mourinho. Per Il Foglio, scrive di Francia e pariginismi. Collabora inoltre con il mensile francese Causeur.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi