cerca

Ci sono operazioni aggressive che hanno come bersaglio le elezioni, dalla Brexit al Brasile

E quando ci accorgiamo dei loro effetti (se ce ne accorgiamo) di solito è troppo tardi per rimediare

12 Giugno 2019 alle 06:00

Ci sono operazioni aggressive che hanno come bersaglio le elezioni, dalla Brexit al Brasile

L'ex ministro della Giustizia, Sergio Moro,

Roma. Il momento delle elezioni – il più delicato nel funzionamento delle democrazie – è diventato il bersaglio per operazioni molto ambiziose e molto aggressive che sono pensate per modificarne il risultato. E questa è una pressione con cui dobbiamo imparare a fare i conti, considerate le rivelazioni che sono arrivate soltanto negli ultimi due anni. Dopo che il sito The Intercept ha pubblicato le chat in cui un gruppo di giudici brasiliani si organizza per eliminare il favorito alle...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Daniele Raineri

Daniele Raineri

Di Genova. Nella redazione del Foglio mi occupo soprattutto delle notizie dall'estero. Sono stato corrispondente dal Cairo e da New York. Ho lavorato in Iraq, Siria e altri paesi. Ho studiato arabo in Yemen. Sono stato giornalista embedded con i soldati americani, con l'esercito iracheno, con i paracadutisti italiani e con i ribelli siriani durante la rivoluzione.

Segui la pagina Facebook

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi