La lettera da leggere bene per capire Kim e Trump

Il presidente americano affronta il “summit del secolo” fidandosi solo di se stesso. Pyongyang si prepara da 60 anni (e si vede)

11 Giugno 2018 alle 20:22

La lettera da leggere bene per capire Kim e Trump

Foto LaPresse

Roma. Il presidente americano Donald Trump ha una fascinazione per i dittatori, un pregiudizio positivo nei confronti dei tiranni, è convinto che con loro sia più facile intrattenere rapporti personali, decidere a porte chiuse, accordarsi (o scontrarsi) senza troppe lungaggini burocratiche. Trump preferisce chiudersi in una stanza con chi comanda, e lo ha dimostrato varie volte: il bilaterale preparatorio con il presidente sudcoreano Moon Jae-in, accompagnati soltanto dai due interpreti. Stesso metodo utilizzato con il leader Kim Jong-un. Come più...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    12 Giugno 2018 - 10:10

    Sganasciamoci . I commentatori occidentali utilizzano come parametro unico,l'etica, per valutare il comportamenti degli esseri umani sia di una nazione. Ma una nazione ha un ego senziente e responsabile?

    Report

    Rispondi

Servizi