La tela internazionale di Merkel sembra scucirsi

L’accordo sul socialista Steinmeier presidente che aveva già definito Trump un predicatore d’odio. Intervista a Jana Puglieri, analista del German Council on Foreign Relations.

11 Novembre 2016 alle 19:40

La tela internazionale di Merkel sembra scucirsi

La cancelliera Angela Merkel (foto LaPresse)

Berlino. Frank-Walter Steinmeier “è la persona più giusta” per la Presidenza federale, si tratta di un “uomo del centro politico” e, a fronte delle incertezze globali, sceglierlo è stato “un segnale di stabilità”. Lo ha detto lunedì la cancelliera tedesca, Angela Merkel, aggiungendo di aver informato l’attuale ministro degli Esteri socialdemocratico del sostegno dell'Unione di centro-destra per il suo nuovo ruolo. La Grande coalizione tedesca, dunque, si stringe dietro quello che la cancelliera ha definito “un uomo politico affidabile e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi