cerca

Netflix dà una lezione ai governi per una web tax non punitiva

Tassare i profitti digitali dove sono prodotti

11 Ottobre 2019 alle 09:48

Netflix dà una lezione ai governi per una web tax non punitiva

foto LaPresse

Roma. L’annuncio di Reed Hastings, ceo di Netflix, che l’azienda aprirà uffici e inizierà a pagare le tasse in Italia in base al fatturato nel nostro paese, può rappresentare la svolta nella guerra fiscale tra i cosiddetti colossi del web ed i maggiori paesi europei. Tra le principali “WebSoft” (Software & Web Companies) Netflix si piazza al 15esimo posto come fatturato globale, l’equivalente di oltre 50 miliardi di euro, in una classifica aperta dai 150 miliardi di Amazon, seguita da...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Renzo Rosati

Livornese, del 1950, ha lavorato tra Milano e Roma, dove vive, al Mondo, l'Europeo, Panorama e in molti quotidiani occupandosi di cronaca, costume, politica, economia. Ama il jazz, il cinema,  i cani, la montagna, la sua famiglia, il bianco e nero. Adora il Foglio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi