cerca

Le pensioni di domani

La riforma Fornero non sarà toccata, se non attraverso l’aggiunta di un percorso parallelo sovraccarico di limiti e divieti

7 Gennaio 2019 alle 12:17

Le pensioni di domani

Manifestazione del comparto dei pensionati dei sindacati (foto LaPresse)

“Chiacchiere e distintivo” diranno di Matteo Salvini quando, dopo tanti annunci, il governo varerà il testo del decreto legge sull’introduzione di “quota 100”, la regola che dovrebbe restituire agli italiani il diritto, ora negato, di andare in pensione. Addirittura, il suo collega “giallo” ha contrassegnato come “fatto” questo provvedimento di cui, per ora, si conoscono soltanto le risorse stanziate nell’apposito fondo e ridimensionate dopo i tagli imposti ai saldi di bilancio dalla Commissione europea (per fortuna, il pilota automatico del...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • stearm

    07 Gennaio 2019 - 13:01

    Che il Nord Italia affidi ormai da trent'anni le proprie sorti alla Lega è un segno inequivocabile di un declino sia produttivo sia culturale. Con Salvini e Giorgetti si raggiunge solo un nuovo picco di incapacità.

    Report

    Rispondi

    • stearm

      07 Gennaio 2019 - 14:02

      E non dico che avrebbero dovuto votare altri partiti, ma che l'aver prodotto come propria 'elites' politica-amministrativa i leghisti è un segno di declino su tutti i fronti.

      Report

      Rispondi

Servizi